the witcher
In evidenza,  Libri

The Witcher: due nuove edizioni illustrate!

Arrivano in libreria il 14 giugno le edizioni illustrate di due dei racconti più amati de Il guardiano degli innocenti. Il primo volume della saga The Witcher, nata dalla penna di Andrzej Sapkowski, infatti, viene ora interpretato da Thimothée Montaigne e Ugo Pinson. L’edizione italiana è di Nord.

The Witcher, le edizioni illustrate: scopriamo le trame!

Lo strigo

Da dodici anni, i sudditi di re Foltest vivono nel terrore per via della maledizione che ha trasformato sua figlia in una strige. Data per morta il giorno stesso della sua nascita, nelle notti di luna piena, la principessa scivola fuori dal suo sepolcro e si nutre del sangue di contadini inermi. Il re ha addirittura promesso una cifra astronomica a chiunque riesca a spezzare l’incantesimo. Cavalieri, maghi e avventurieri hanno tentato l’impresa, ma tutti sono stati massacrati dalla strige. Eppure, quando si presenta a palazzo per offrire i suoi servigi, Geralt di Rivia capisce subito che la corte di re Foltest è un crogiolo di spie e consiglieri corrotti, in cui si celano mostri ben più pericolosi…

the witcher

Il male minore

Le chiamavano le figlie del Sole Nero. Bambine uccise in culla perché nate durante un’eclissi che, secondo una profezia, le avrebbe rese irrimediabilmente malvagie. Geralt non ha mai creduto in simili superstizioni, e non ci crede nemmeno ora che il mago Stregobor vorrebbe assoldarlo per eliminare Renfri, l’unica sopravvissuta di quelle bambine. D’altro canto, pure Renfri – ormai adulta e capo di una banda di criminali – vorrebbe l’aiuto dello strigo per vendicarsi del mago che l’ha bollata come mostro. Geralt si rifiuta di agire come un killer prezzolato e declina entrambi gli incarchi. Però il destino gli forzerà la mano, segnandolo per sempre…

Milanese di nascita e nel cuore. Vivo di digital marketing di giorno, e di letture matte (ma mai disperatissime) di notte. Bevo litri di tè nero, e colleziono tacchi alti, con cui riesco a non perdere mai un treno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.