cops
Film,  In evidenza,  Spettacolo

COPS. Una banda di poliziotti: la recensione in anteprima!

Il commissariato di Apulia, un piccolo centro del sud Italia a pochi chilometri da Lecce, è destinato a chiudere per assenza di crimini. Per il gruppo di poliziotti c’è solo una possibilità per non essere licenziati: architettare loro stessi dei reati in città. Questo è COPS. Una banda di poliziotti, la nuova commedia Sky Original in due appuntamenti in onda lunedì 14 e 21 dicembre su Sky Cinema e in streaming su NOW TV.

Diretto da Luca Miniero (che firma anche la sceneggiatura insieme a Giulia Gianni, Andrea Magnani, Gina Neri), COPS. Una banda di poliziotti è interpretato da un cast corale: Claudio Bisio, Stefania Rocca, Pietro Sermonti, Francesco Mandelli, Dino Abbrescia, Giulia Bevilacqua, Guglielmo Poggi e Giovanni Esposito.

Lo abbiamo visto in anteprima e abbiamo partecipato alla conferenza stampa con il cast. Ecco cosa ci hanno svelato, e le nostre impressioni!

cops
Credit: Gianni Fiorito

«È la prima volta che indosso la divisa sullo schermo, anche se per buona parte del tempo sono in abiti borghesi» racconta Claudio Bisio in conferenza stampa. Interpreta Valerio Cinardi, un commissario esemplare. Negli anni ’70 e ’80 ha lottato contro la criminalità organizzata e ha rifiutato la medaglia d’argento per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle scorte. La sua brillante carriera, però, lo ha portato ad accumulare alti livelli di stress e a soffrire di attacchi di panico. Vive quindi il trasferimento al commissariato di Apulia, in Salento, come una parentesi di pace in attesa della pensione.

Quasi troppa pace, in effetti. Così tanta che Margherita Nardelli (Stefania Rocca) giunge ad Apulia con un compito: chiudere il commissariato. Un ruolo che ha entusiasmato l’attrice, che ha dichiarato di essersi «divertita molto a essere l’elemento disturbante. A rompere gli equilibri esistenti.»

cops
Credit: Gianni Fiorito

Nel cast anche Francesco Mandelli, nel ruolo di Benny The Cop. Un personaggio che ricorda Eugene Tackleberry di Scuola di polizia, ci fa notare. «Un appassionato di serie crime, convinto di muoversi nel Bronx… e che invece si trova ad Apulia, dove non succede mai niente. È un problema!»

COPS. Una banda di poliziotti riesce nella difficile (per noi) arte di coniugare comedy e crime. Una commistione spesso riuscita all’estero, qui rappresenta una ventata d’aria fresca. Un cast affiatato e che funziona, una sceneggiatura che diverte tanto. E che offre anche qualche sorpresa, come il personaggio di Maria Crocefissa (Giulia Bevilacqua).

L’Ispettore Cercola Maria Crocifissa è una vera donna del sud, generosa e forte. Ed è interessante l’accostamento a Margherita Nardelli. Maria Crocefissa «vorrebbe essere una poliziotta come Margherita, però non ne ha la capacità. È una donna diretta, forte, e anche per questo vive un grande conflitto con il marito. Lo vorrebbe meno inetto, e più responsabile» ci ha raccontato l’attrice.

«Se dovessimo pensare ad una tavolozza di colori e dipingere un paesaggio della Puglia sceglieremmo le tonalità del bianco della pietra leccese, del verde degli ulivi e del blu del mare» dichiara lo scenografo Massimiliano Nocente. E i colori della Puglia, in COPS. Una banda di poliziotti, ci sono tutti. Riuscitissimi anche gli interni, sempre meno luminosi degli esterni, ma in cui gli attori possono brillare. E brillano.

Con COPS. Una banda di poliziotti 2 già in fase di scrittura, e il debutto previsto per il 14 dicembre su SkyCinema in prima serata, noi non possiamo che augurarvi una buona visione! E vedrete che sono tutte fandonie: ad Apulia non ci si annoia mai!

cops

COPS. Una banda di poliziotti è una produzione Sky Original in due appuntamenti in onda lunedì 14 e 21 dicembre su Sky Cinema. Disponibile anche in streaming su NOW TV.

Avatar

Milanese di nascita e nel cuore. Vivo di digital marketing di giorno, e di letture matte (ma mai disperatissime) di notte. Bevo litri di tè nero, e colleziono tacchi alti, con cui riesco a non perdere mai un treno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *