GENITORI VS INFLUENCER
Film,  In evidenza

Genitori VS Influencer: incontriamo il cast!

Domenica 4 aprile arriva in prima assoluta su Sky Cinema e in streaming su NOW TV il nuovo film Sky Original GENITORI VS INFLUENCER. Diretto da Michela Andreozzi, il film è scritto a quattro mani con Fabio Bonifacci.

Una commedia per famiglie che racconta la storia di un padre single alle prese con la figlia adolescente. Nel cast Fabio Volo, la giovanissima Ginevra Francesconi e Giulia De Lellis. Insieme a loro anche Paola Tiziana Cruciani, Nino Frassica, Paola Minaccioni, Massimiliano Vado, Michela Andreozzi. Si segnala anche l’amichevole partecipazione di Massimiliano Bruno.

Quanto è difficile oggi essere il padre single di una teenager? Paolo (Fabio Volo), professore di filosofia, vedovo, ha cresciuto da solo sua figlia Simone (Ginevra Francesconi), con cui ha un bellissimo rapporto. Ma quando la ragazza entra ufficialmente nella fase dell’adolescenza, l’idillio si rompe. Come ogni teenager che si rispetti, Simone viene “rapita” dallo smartphone, tanto che matura l’idea di voler diventare influencer come il suo idolo Ele-O-Nora (Giulia De Lellis). Categoria che Paolo detesta.

genitori vs influencer

Pur di recuperare il rapporto con sua figlia, Paolo inizia una campagna contro l’abuso dei social, con l’aiuto della stessa Simone che diventa la sua web manager. La fama inaspettata lo trasformerà suo malgrado in un influencer… e gli farà scoprire che i social, maneggiati con cura, possono regalarti una possibilità.

Abbiamo potuto incontrare il cast a distanza, e fare loro qualche domanda sul loro lavoro sul set di Genitori VS Influencer. Ecco cosa ci hanno raccontato!

Fabio, com’è stato interpretare questo padre influencer suo malgrado?

Intanto di questa sceneggiatura avevo amato proprio la figura paterna. Un padre vedovo, che ha cresciuto la figlia forgiandola secondo i suoi gusti, le sue inclinazioni intellettuali… e che se la trova adolescente che sogna una vita da influencer. Nel film però non vediamo solo i suoi pregiudizi nei confronti di questo mondo che non capisce. Ci sono anche quelli della figlia e dei suoi coetanei. Credo che tutti a quell’età abbiamo avuto la fase “gli adulti non capiscono niente”. È la storia di due mondi di pregiudizi che si scontrano e imparano ad andare d’accordo.

Ma sarà poi vero, come dice il tuo protagonista, che gli influencer fanno ciò perché non sanno fare altro?

Penso che quello dell’influencer sia un lavoro meraviglioso. Non è il lavoro, il problema: è il messaggio veicolato a fare la differenza. Se veicoli conoscenze, informazione e messaggi positivi, fai un ottimo lavoro.

Ginevra, sei affascinata dal mondo degli influencer come il tuo personaggio?

Moltissimo. Mi incuriosisce molto, anche perché io non sono proprio ferrata, sui social. Di carattere non giudico qualcosa che non conosco, e anzi, lavorare a questo film mi ha permesso di approfondire.

genitori vs influencer
Un mondo che invece è il tuo, Giulia.

Interpreto una ragazza molto simile a me, è vero. Però mi sono divertita molto a interpretare una persona che fa il mio stesso mestiere ma ha tratti tutti suoi.

Come reagisci agli haters online?

Inevitabilmente qualcosa vedo, ma non mi soffermo. Mi nutro di altri sentimenti, e copro un po’ l’odio. Passo oltre, ed evito di rispondere. Anche perché chi ti sostiene ti ricopre d’affetto, quindi basta concentrarsi su questo.

Abbiamo visto il film in anteprima, e lo abbiamo trovato molto divertente, seppur a tratti velato di malinconia. Fabio Volo nel ruolo di influencer suo malgrado fa un ottimo lavoro nel mettere in luce le contraddizioni di questo mondo social. Un mondo che parla costantemente ma spesso non comunica niente, ma anche un mondo che offre una possibilità di interazione e creatività mai vista prima. Vi consigliamo davvero di vederlo il 4 aprile su Sky Cinema e NOW. Sarà ovviamente disponibile on demand.

Milanese di nascita e nel cuore. Vivo di digital marketing di giorno, e di letture matte (ma mai disperatissime) di notte. Bevo litri di tè nero, e colleziono tacchi alti, con cui riesco a non perdere mai un treno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *