tiziano
Lifestyle

TIZIANO, la mostra Skira apre le porte il 23 febbraio a Milano

Una cosa da fare oggi? Prenotare un biglietto per la grande mostra Tiziano e l’immagine della donna nel Cinquecento veneziano, a Palazzo Reale dal 23 febbraio al 5 giugno 2022.

Promossa e prodotta da Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e Skira editore, in collaborazione con il Kunsthistorisches Museum di Vienna. Il catalogo è edito Skira, e sarà disponibile in italiano, inglese e tedesco.

La Fondazione Bracco è Main Partner dell’esposizione. L’allestimento e la grafica sono progettati da Studio Cerri & Associati. La mostra è curata da Sylvia Ferino, già direttrice della Pinacoteca del Kunsthistorisches Museum, coadiuvata da un prestigioso comitato scientifico internazionale. Tra gli studiosi coinvolti Anna Bellavitis, Jane Bridgeman, Beverly Louise Brown, Enrico Maria Dal Pozzolo, Wencke Deiters. E poi Francesca Del Torre, Charles Hope e Amedeo Quondam.

tiziano
Tiziano, Ritratto di Eleonora Gonzaga della Rovere (1537)

La mostra

Grazia, dolcezza, potere di seduzione, eleganza innata sono le componenti fondamentali delle immagini femminili della Scuola Veneta, che vede in Tiziano il protagonista indiscusso che mutò per sempre lo scenario artistico dell’epoca.

Per il più grande pittore della Serenissima la bellezza artistica corrisponde a quella femminile. Meno interessato al canone della bellezza esteriore rispetto alla personalità di una donna e alla femminilità in quanto tale, riesce a non sminuirne mai la dignità, indipendentemente dal contesto, dalla narrazione o dalla rappresentazione. Tiziano eleva così ogni raffigurazione di donna a una celebrazione della femminilità.

La struttura portante della mostra affronta dunque un argomento eternamente valido ma anche completamente nuovo, presentando l’immagine femminile attraverso tutto l’ampio spettro delle tematiche possibili e nel contempo mettendo a confronto gli approcci artistici individuali tra Tiziano e gli altri pittori del tempo, quali Lotto, Giorgione, Palma il Vecchio, Veronese e Tintoretto.

tiziano
Tiziano, Isabella d’Este in nero (1534-1536 ca.)

Partendo dal tema del ritratto realistico di donne appartenenti a diverse classi sociali, passando a quello fortemente idealizzato delle più famose cortigiane, in cui si traccia sempre più il tema dell’amore e del desiderio, si incontreranno via via celebri eroine e sante, fino ad arrivare alle divinità del mito.

Saranno inclusi anche i ritratti e gli scritti di famosi poeti che cantarono l’amore, e che equipararono la ricerca del bello all’esaltazione della donna e della bellezza femminile.

tiziano
Tiziano, Lucrezia e suo marito (1515 ca.)

Le sezioni della mostra

I. Premessa

II. Ritratti

III. Le “Belle veneziane”

IV. “Apri il cuore”

V. Coppie

VI. Eroine e sante

VII. Letterati, polemisti, scrittori d’arte

VIII. Donne erudite. Scrittrici, poetesse, cortigiane

IX. Venere e gli amori degli dei

X. Allegorie

XI. Oltre il mito

tiziano
Tiziano, Tarquinio e Lucrezia (1570-1576)

La mostra Tiziano e l’immagine della donna nel Cinquecento veneziano vi aspetta a Palazzo Reale dal 23 febbraio al 5 giugno 2022. Tutti i dettagli su orari, biglietteria e la gallery completa della mostra vi aspettano qui.

Milanese di nascita e nel cuore. Vivo di digital marketing di giorno, e di letture matte (ma mai disperatissime) di notte. Bevo litri di tè nero, e colleziono tacchi alti, con cui riesco a non perdere mai un treno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.